LA CONDIZIONE DELL’UMANITA’


Abbiamo piena consapevolezza della realtà in cui viviamo? Oppure siamo in grado di riconoscere la disfunzionalità che abbiamo ereditato?
Dovendo descrivere la condizione dell’uomo, si può parlare di “malattia mentale collettiva”, che ad altro non può portare se non a quel senso di insoddisfazione, sofferenza ed avidità che ha caratterizzato il genere umano nel corso dei secoli.
Dunque quello dell’umanità è uno stato di profonda inconsapevolezza, che ha luogo in una dimensione velata ed illusoria totalmente dominata dall’Ego.
Occorre pertanto una radicale trasformazione interiore ed il riconoscimento di quei processi mentali distruttivi portatori di povertà e divisione.



THE CONDITION OF HUMANITY


Are we fully aware of the reality where we live? Or are we able to recognize the dysfunctionality that we have inherited?
Having to describe the condition of human being, we can talk about "collective mental illness", which can not lead to anything other than a sense of dissatisfaction, suffering and greed that has characterized mankind over the centuries.
Therefore, the state of humanity is a state of profound unconsciousness, which takes place in a veiled and illusory dimension totally dominated by the Ego.
We need a radical inner transformation and the recognition of those destructive mental processes that are carriers of poverty and division.